Il Nemico
White_Mask_by_IElioI.jpg

Il Nemico è un'entità misteriosa, che pare legata in modo indissolubile a Crypto e alle sue rocce. Alcuni popoli lo hanno adorato con una divinità; presso gli Yuan-ti è conosciuto col nome di Mershaulk (Mar-shala'k). Divinità o mostro, il suo vero aspetto è un mistero, visto che può prendere possesso di esseri viventi a distanza e parlare tramite essi con la sua vera voce, una voce profonda, dura e solitamente piena di parole di scherno. Non è privo di umorismo, però cupo e mai stupido.

Il Nemico è in contrasto con la luce di Veon, perciò gli elfi lo ha definito tale. Una leggenda raccontata dalle madri ai giovani elfi narra di come all'elfo che viaggia da solo nelle caverne di Crypto una voce prima lo raggiunge come un sussurro e poi come quella di un amico; questa voce promette ricchezza e conoscenza, ma solamente lo stolto le presta fede.

Nell'avventura Rivelazioni Oscure, Vargas Ember fornisce alcune spiegazioni sulla natura del Nemico, che egli chiama semplicemente "Crypto". Nella stessa avventura, il dio degli elfi definisce l'entità con il suo ruolo: Demiurgo.

Unless otherwise stated, the content of this page is licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License