Riis Talanear

Elfo di giovane età, robusto e testa calda, appartenente a Casa Talanear, decaduta. Fratello di Valis e figlio dello scomparso Haadrin.

Dopo che il Löthe Haadrin è stato accusato di tradimento dal precedente re e condannato all'esilio, Riis, ancora fanciullo, ha seguito i superstiti della propria famiglia fino a Kelmera. Il Löthe Hyrluind Tuljie ha accolto i figli di Haadrin sotto la propria ala protettrice. Riis ha perciò abbandonato gli studi per dedicarsi all'arte della spada, e ha giurato eterna fedeltà al suo nuovo Signore, promettendosi di riabilitare il nome dei Talanear con le proprie imprese.

Spoiler

Riis Talanear è uno dei protagonisti della campagna; partecipa ai diversi fatti accaduti, fin quando viene catturato dai cavalieri del Tempio con i suoi compagni; privato del suo spadone fiammeggiante, viene freddamente ucciso dal paladino Lothimas Gorgeh. Successivamente, suo fratello Valis lo sottopone a un rituale Yuan-ti per riportarlo in vita. Dal suo "risveglio", Riis ha perso diverso ricordi e soprattutto i tratti distintivi della sua personalità, instillando in suo fratello e nei suoi amici che si tratti ancora di lui.

Salvo diversa indicazione, il contenuto di questa pagina è sotto licenza Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 License